PortalePortale BlogBlog AlbumAlbum FAQFAQ CercaCerca Lista degli utentiLista degli utenti Gruppi utentiGruppi utenti cal.php?sid=fa7db3d98756c65eb3b76351f23472ffCalendario DownloadsDownloads Commenti karmaCommenti karma guestbook.php?sid=fa7db3d98756c65eb3b76351f23472ffGuestbook
FlashChatFlashChat StatisticheStatistiche LinksLinks TopListTopList Topics recentiTopics recenti Pannello UtentePannello Utente Messaggi PrivatiMessaggi Privati LoginLogin Vota ForumVota Forum
 
La pasturazione abissale
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> PESCEGATTO
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
profondo

PESCE CASTAGNA
PESCE CASTAGNA


Admin

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 07/02/09 17:57
Messaggi: 2637
profondo is offline 

Località: Milano





italy
MessaggioInviato: Ven Mag 22, 15:18:19    Oggetto:  La pasturazione abissale
Descrizione: serve o e' inutile?
Rispondi citando

Abbiamo scritto e discusso se sia meglio pescare ancorati o farlo a scarroccio, provo ora a proporre un ulteriore spunto: una volta ancorati, ha senso pasturare sul fondo? E in caso affermativo , come e' possibile farlo, quando siamo ancorati su fondali di 400 metri e passa? Anche in questo caso , il buon Pescegatto provvedera' a esporre il suo validissimo sistema di pasturazione, Vi renderete conto come la cosa non sia affatto facile, una pasturazione eseguita non correttamente sortirebbe l'effetto opposto, ossia allontanare i pesci dalle nostre esche.


Fab
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Ven Mag 22, 15:18:19    Oggetto: Adv






Torna in cima
pescegatto

AFROSAMURAI


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 61
Registrato: 08/02/09 01:13
Messaggi: 1372
pescegatto is offline 







NULL
MessaggioInviato: Ven Mag 22, 18:42:31    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E chi vuoi che ti risponda fabrì?

Dopo aver appurato con alcune mie osservazioni certe misure certe distanze dal dove si crede di essere e dove realmente si è ...................................................
Se non si arriva a prendere buona conoscenza istintiva di certe misure si rischia di ottenere nel 90% dei casi solo il risultato opposto dall'attirare i pesci sui nostri inganni.

Pescegatto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
profondo

PESCE CASTAGNA
PESCE CASTAGNA


Admin

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 07/02/09 17:57
Messaggi: 2637
profondo is offline 

Località: Milano





italy
MessaggioInviato: Ven Mag 22, 19:46:05    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Resta il fatto che ci sono delle giornate in cui la corrente e' pressoche' zero ed abbiamo il nostro piombo bello dritto sotto la barca, per cui l'azione di pastura puo' certamente avere il suo effetto. Si potrebbe magari anche disquisire sulle profondita' ........ pasturare (ed ancorarsi ) a 200 mt, e' diverso che farlo a 500.

Ciao

_________________
Fabrizio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
pescegatto

AFROSAMURAI


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 61
Registrato: 08/02/09 01:13
Messaggi: 1372
pescegatto is offline 







NULL
MessaggioInviato: Mar Mag 26, 22:40:28    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Visto che avevo ragione Fabrì??

Allora!! prima di parlare di metodologia e tecnica di pasturazione!

Riusciamo a sapere dove esattamente siamo posizionati e dove tendiamo ad andare?

Riusciamo a capire dove si posizionano le nostre parature rispetto alla verticale della barca?

Sappiamo individuare il vero senso della corrente marina?

Pasturare laggiù non è più facile farlo da ancorati rispetto allo scarrocciare ma neppure viceversa.
Bisogna prendere esatta visione del complesso pescante, delle velocità! e delle diverse spinte subite dai vari complessi calati.

Il segreto di riuscita! o meglio il segreto che potrà permetterci di trovare la soluzione è limitare al massimo ogni genere di valore e far sì che le esche pur se non affiancate o a valle di corrente rispetto alla pastura restino grazie all'attrattiva delle lampade in uno spazio determinato! a tiro d'occhio di pesce

Personalmente ho modificato un pasturatore a rilascio esistente in commercio con il quale riesco a calare pastura a qualsiasi (quasi) quota io voglia sino a farlo avvenire automatico sul fondo.
Datevi una ripassatina alle basi della geometria piana osservate bene la foto ed .......... aguzzate l'ingegno.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

By
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
at 2011-07-23

Pescegatto


Ultima modifica di pescegatto il Dom Lug 24, 04:17:07, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nanni

CERNIA
CERNIA


Iscritti



Registrato: 15/04/09 18:03
Messaggi: 919
nanni is offline 

Località: Reggio Emilia





nospec
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 07:39:17    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ho provato per vari anni a pasturare sul fondo senza mai riuscire ad ottenere risultati certi e alla fine mi sono arreso e ho rinunciato
Ci sono varie situazioni da valutare
1 la corrente che noi calcoliamo in supercie non e detto sia la stessa come intensita e direzione da quella che si trova sul fondo
2l la pastura a quelle profondita sale o scende
Dopo varie prove ho deciso che la pastura scende ( ne possiamo discutere )
Ho cominciato facendo piccoli contenitori forati li riempivo di pastura gia preparata e li congelavo poi li attaccavo una decina di metri sopra il bolentino e li facevo scendere
problema spesso la pastura restava congelata per molte ore limitando notevolmente l azione della pastura si riesce a portare sul fondo solo piccole quantita di pastura e la sua azione deve essere immediata e costante
ho costruito pasturatori in plastica scorrevoli posso farvi vedere le foto in modo che restino chiusi durante la discesa per effetto dell attrito dell acqua eche si aprano una volta arrivati sul fondo bisogna pero irrobustire molto le bocce galleggianti per tenere in verticale il bolentino e poi se devo essere sincero non sono mai stato certo che sul fondo si aprissero o meglio si aprissero sempre
La prima volta che li ho provati appena il bolento e arrivato sul fondo ho visto il rullo muoversi ho subito salpato e c erano due cerniotti ataccati pensavo di avere scoperto l acqua calda ma non era cosi
ho anche pensato in caso di pesca con la canna di calare un filo chiamiamolo madre con un peso fino sul fondo e far scendere lungo questo filo la paratura e la pastura in modo da essere certi che arrivino nella stessa posizione poi mi sono arreso
se qualcuno di voi ha voglia di continuare nelle prove in bocca al lupo probabilmente si si riesce a risolvere i problemi i vantaggi possono essere notevoli
saluti nanni
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
profondo

PESCE CASTAGNA
PESCE CASTAGNA


Admin

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 07/02/09 17:57
Messaggi: 2637
profondo is offline 

Località: Milano





italy
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 10:12:12    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Nanni, il sistema piu' semplice che io conosco e' utilizzare quei piombi pasturatori. Io li ho trovati da 1 chilo, in pratica sono degli stantuffi che una volta arrivato al fondo liberano il contenuto nello stantuffo. Mi son fatto l'idea che questo sistema , possa essere solo utilizzato nelle giornate di cippa , con corrente debole, ma .......e' solo un mio pensiero. Resta anche da fare una considerazione: se effettuata correttamente, non esiste tecnica di pesca a non beneficiare di una azione di pasturazione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Plexi47

OCCHIONE
OCCHIONE


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 28/04/09 12:54
Messaggi: 298
Plexi47 is offline 

Località: Lodi - Palau
Interessi: Tanti
Impiego: Pensatore



italy
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 13:41:23    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Credo che il metodo usato da profondo sia quello che possa avere più effetto
attirante.
Fra il non sapere dove và a finire la pastura, e quello di sapere che , almeno alla
calata, la pastura è sotto gli ami, ; preferisco il secondo caso.
Naturalmente con forte corrente sul fondale l'effetto è molto limitato, ma meglio che niente.

_________________
------------------
Mauro
------------------
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nanni

CERNIA
CERNIA


Iscritti



Registrato: 15/04/09 18:03
Messaggi: 919
nanni is offline 

Località: Reggio Emilia





nospec
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 13:46:49    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao profondo appena vado al mare ti faccio vedere i miei non perche siano eccezionali ma per vedere di seguire anche una strada diversa ti vorrei anche fare uno schizzo di come li andrei a costuire adesso sai e difficile che la prima volta funzioni tutto poi ne discutiamo se vuoi poi una volta che ci siamo accordati posso realizzarteli io mi diverto non solo a pescARE MA ANCHE A COSTRUIRE
CIAO NANNI
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
profondo

PESCE CASTAGNA
PESCE CASTAGNA


Admin

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 07/02/09 17:57
Messaggi: 2637
profondo is offline 

Località: Milano





italy
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 14:00:35    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grandissimo Nanni, attendo impaziente le immagini
_________________
Fabrizio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
03473313858@vodafone.it

AFROSAMURAI


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 61
Registrato: 05/03/09 23:24
Messaggi: 3603
03473313858@vodafone.it is offline 

Località: carini
Interessi: traina-bolentino profondo




italy
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 17:04:56    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ni piace il piombo pasturatore e concordo sull'utilizzo con calma piatta, appena posso me ne costruisco un paio
_________________
Lorenzo56
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
narvalo

AFROSAMURAI


Iscritti



Registrato: 22/05/09 19:44
Messaggi: 2295
narvalo is offline 


Interessi: Pesca




nospec
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 18:07:09    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

ni piace il piombo pasturatore e concordo sull'utilizzo con calma piatta, appena posso me ne costruisco un paio



mi associo

narvalo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
pescegatto

AFROSAMURAI


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 61
Registrato: 08/02/09 01:13
Messaggi: 1372
pescegatto is offline 







NULL
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 21:59:26    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Ragazzi!!

Io sostengo che il pasturatore zavorra mostrato da Fabrizio oltre i 100 metri inizia a svuotarsi! e che mai e poi mai arriverà a portare pastura oltre i 250 metri!.
Per ovvi motivi di pressione e di spinta che la base scorrevole sopporterà nel suo scendere in acque pressate da decine d'atmosfere.
Vero che potremmo ridurre la velocità di scesa!! ma di quanto? tanto aumenterebbero i tempi morti!
Immagino poi le problematiche nell'averlo attaccato alla paratura con una presa importante.
La forza necessaria a staccarlo dal fondo e salparlo per via del suo disegno.
Capisco Nanni e il suo aver ceduto in merito , ma ripeto con una reale visione di dove e come ci stiamo muovendo ci si riesce.
Come l'ancoraggio e come pure il guidarsi con le parature anche la pasturazione di profondità pretende che certe nozioni ( fisiche /matematiche) elementari siano sempre in primo piano nella nostra mente.
Questo perchè la più complessa delle equazioni ! può essere risolta solo con un insieme di piccoli calcoli che a scuola ci inculcano come nozioni di base mah .... che non riusciamo a tradurne il significato che aveva sui banchi di scuola alle applicazioni della nostra vita pratica.

Pescegatto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
profondo

PESCE CASTAGNA
PESCE CASTAGNA


Admin

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 07/02/09 17:57
Messaggi: 2637
profondo is offline 

Località: Milano





italy
MessaggioInviato: Mer Mag 27, 22:43:44    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Lorenzo quanto obbietti e' facilmente verificabile, bastera' andare su una profondita' di 600 mt, calare il piombo pasturatore carico di pastura , e senza farlo toccare riportarlo in barca.
Ricordo inoltre che esisteva modello analogo ma con tappino di plastica in cima, con questo accorgimento credo che eventuali problemi sparirebbero.


Fab
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
nanni

CERNIA
CERNIA


Iscritti



Registrato: 15/04/09 18:03
Messaggi: 919
nanni is offline 

Località: Reggio Emilia





nospec
MessaggioInviato: Gio Mag 28, 08:31:11    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sono veramente molto interessato a questo argomento e dalla fantasia di tutti se ben coordinate puo poi uscire un progetto unitario che andremo poi a realizzare
prima domanda la pastura la mettiamo sopra il bolentino o sotto
seconda domanda che tipo di pastura usiamo
per adesso ci fermiamo qui pero per favore ognuno di voi risponda e profondo si occupera di fare una sintesi e cominceremo a dare una direzione alle ns idee
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
profondo

PESCE CASTAGNA
PESCE CASTAGNA


Admin

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 07/02/09 17:57
Messaggi: 2637
profondo is offline 

Località: Milano





italy
MessaggioInviato: Gio Mag 28, 09:39:48    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io credo che la pastura sarebbe forse meglio rilasciarla sul fondo, e questo per il semplice motivo che se la rilasciassimo piu' alta , correremmo il rischio di vederla piu' facilmente spostata dalla corrente. Da qui nasce la mia convinzione della bonta' di quei piombi pasturatori che ovviamente lavorerrebbero in fondo alla paratura. Un altro richiamo potrebbe essere un sacchetto di pastura che crea una scia , allora sarebbe forse utile metterlo staccato dal fondo, in modo che i pesci risalirebbero la scia . In questo secondo caso pero' non potremmo utilizzare le nostre parature per portare la pastura sul fondo, ma bensi' utilizzare un salpabolentino che portera' il sacchetto all'altezza da noi scelta. A mio modo di vedere (ma e' solo un'opinione personale) unendo le due tecniche otterremmo il massimo del richiamo, e nello specifico, nel piombo pasturatore metterei dei pezzetti di sarda , alice, e magari tocchetti di calamaro; per quanto riguarda il sacchetto, comprerei quelli gia' pronti che si usano per il drifting , in prativa sarda macinata messa in una retina , con l'unica accortezza di tenerla qualche giorno prima, nel congelatore. Il contenuto , essendo pieno di sale non potra' congelare, ma dovrebbe rendere il contenuto piu' denso e corposo, nell'intento di non perderne tantisssimo nella fase di discesa.


Fabrizio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> PESCEGATTO Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Skin Created by: Sigma12
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009